filiera

img-servizioL’attività di raccolta degli indumenti usati viene svolta da cooperative sociali, legate a Caritas Ambrosiana, in possesso delle necessarie autorizzazioni e certificazioni per la raccolta, il trasporto e il recupero degli stessi.
Il Consorzio Farsi Prossimo, a sua volta promosso da Caritas, coordina e supervisiona l’organizzazione operativa del servizio facendosi garante nei confronti di tutti i soggetti terzi con i quali sottoscrive apposite convenzioni.
La gestione operativa della raccolta sul territorio è affidata alle cooperative, le quali garantiscono:

  • Posizionamento del cassonetto SICURCASS in luoghi pubblici o altri spazi concordati (chiese, oratori, parcheggi etc);
  • Manutenzione ordinaria e straordinaria del cassonetto e decoro delle zone adiacenti;
  • Copertura assicurativa dei cassonetti;
  • Svuotamento secondo tempistiche concordate e comunque con cadenza almeno settimanale;
  • Trasporto con mezzi idonei e nel pieno rispetto delle normative vigenti;
  • Stoccaggio in appositi magazzini autorizzati;
  • Carico dei mezzi di trasporto per il conferimento ai centri di selezione e trattamento finale;
  • Gestione delle segnalazioni da parte di cittadini ed Enti.

 

Il materiale raccolto viene poi inviato, tramite trasportatori autorizzati, agli impianti di destinazione finale con cui il Consorzio Farsi Prossimo stipula appositi contratti commerciali ed etici a garanzia del rispetto delle norme ambientali e sul lavoro. Il numero delle convenzioni sottoscritte con i Comuni presenti nella Diocesi di Milano è andato crescendo nel corso degli anni fino a raggiungere il numero attuale di circa 200.
I questionari di soddisfazione ricevuti indicano un’alta qualità del servizio erogato.